Servizi

Hai Poco Osso? Vuoi evitare innesti e rialzi?

Presso le nostre sedi, la mancanza di osso non è più un problema nell’ottenere nuovamente una dentatura, fissa forte e definitiva

Chi può usufruire di questa tecnica?

  1. Possono essere riabilitati con denti fissi, tutti i pazienti:
  2. Portatori di protesi mobili da diversi anni
  3. Pazienti con gravi edentulie protratte nel tempo
  4. Pazienti, con gravi patologie parodontali
  5. Pazienti con interventi e diagnosi sbagliate
  6. Pazienti con caduta protesi fissa e impianti spezzati nell’osso
  7. Pazienti con innesti d’osso autologhi falliti
  8. Pazienti, con procedure di rialzo del seno mascellare non andata a buon fine
  9. Pazienti con fallimenti e conseguente caduta impianti dentali
  10. Pazienti Con gravi e gravissime atrofie mascellari
  11. Pazienti che sino ad ora non sono riusciti ad ottenere i tanto desiderati denti fissi, nonostante ancora in cura.

DISPONIAMO E REALIZZIAMO SOLUZIONI FISSE DEFINITIVE PER TUTTE LE PATOLOGIE IMPLANTARI, SIA PER PAZIENTI CON O SENZA OSSO MASCELLARE E MANDIBOLARE: ESEMPIO

INTERVENTI SENZA OSSO

  1. Impianti dentali a Griglia
  2. Tecnica Impianti dentali inclinati
  3. Tecnica Impianti dentali Pterigoidei
  4. Tecnica Cerchiaggio seno mascellare
  5. Tecnica dello Split Crest
  6. Tecnica Implantologia Zigomatica
  7. Tecnica Impianti dentali Short

INTERVENTI CON OSSO

  1. – Implantologia a carico immediato
  2. – Implantologia a carico immediato all on 4
  3. – Implantologia a carico immediato all on 6
  4. – Implantologia a carico immediato transmucosa
  5. – Implantologia computer guidata immediata
  6. – Implantologia a carico immediato solidarizzata
  7. – Implantologia a carico immediato elettro saldata

In questa pagina, puoi visionare in modo, chiaro e veritiero, tutta la fase dell’inserimento dell’impianto dentale Pterigoideo, vedere, come è fatto, il diametro, lo spessore, grandezza, forma e dimensione, la zona dell’osso interessata, al suo inserimento, la porzione di mascellare che ne determina la posa in opera. Si parte dal primo fotogramma, che raffigura l’avvicinarsi dell’impianto, nella sua zona di inserimento e via via, tutte le fasi, tra l’avvitamento, sino all’inserimento del tappo di guarigione.

A seguire, puoi visionare la soluzione, il risultato estetico e funzionale, che questo intervento di assoluta eccellenza di caso grave di atrofia mascellare, sia stato risolto, portato a soluzione in modo fisso e definitivo, la soddisfazione della nostra paziente signora Marisa.